Rosanna

Rosanna: messaggi diffusi via e-mail dal 2006, vive in provincia di Bergamo, riceve locuzioni da Dio Padre. Ha mandato varie mail con informazioni personali. I contenuti concordano col quadro profetico generale per questo tempo. Suoi messaggi compaiono nei libri intitolati “Parole d’Amore”, edizioni Gamba.


3 luglio 2016
Cari figli, voi che ascoltate le mie parole, udite la mia esortazione a prendere coscienza delle ali delle vostre anime di cui io vi ho fornito alla nascita alla Terra e che vi devono servire per spiccare il volo verso di me, mentre voi invece vi ostinate a volare basso, raso terra impedendovi di assaporare meraviglie per gli occhi e per il cuore. Non rimanete immersi nel mondo e nelle sue sabbie mobili che vi catturano, non lasciatevi cullare da false notizie, da false dottrine, da falsi proclami e stili di vita che vi portano alla morte delle vostre anime. Il corpo che voi idolatrate alla follia è solo il guscio esterno delle vostre anime immortali che sono qui sulla Terra per potermi conoscere e amare e rifare la strada inversa per tornare a me con il bagaglio di prove di esperienze e di conoscenza che vi potrà aprire le porte dei Cieli a cui siete destinati.
Purtroppo molti di voi non hanno una bussola, non possiedono una mappa del ritorno e vagano senza meta facendosi del male e procurandone anche ad altri.
Il tempo si è accorciato velocemente rendetevi consapevoli dell’incombente pericolo sull’umanità di non poter entrare tra le mie schiere di salvezza a causa di una deviante stoltezza, di infedeltà, di amnesia e di incuranza del peccato.
I segni della gravità dei tempi ci sono già da lungo tempo e ora si fanno più pressanti per chiamare anche i sordi a volgere il cuore a me, affidando le vostre vite alla vostra Madre celeste, preposta alla raccolta dei suoi figli dispersi e alla cura delle loro anime.
Più cuori si apriranno e più contageranno altri cuori all’amore e alla verità che ora sono ancora lontani.
Non distoglietevi dallo spirito.
Cercate esclusivamente tutto ciò che può nutrire il vostro spirito senza che nulla lo tenga a terra perché alla “conta delle anime “tutte possano volare a me e non rimanere a terra nei momenti bui, tragici e di pericolo. Usate l’arma potente della Madre Santa, anche mentalmente, durante i tragitti, nelle occupazioni che lo permettono, anche a più riprese se diversamente impossibile, così che gli antidoti al male si spargano nell’etere sempre ed ovunque.
Restate all’erta, pronti ad ogni evenienza, perché le follie del male sono sotto gli occhi di tutti, data la sua consapevolezza che il suo tempo volge alla fine e mentre la luce avanza, lui è costretto a ritirarsi.
Vi amo, trepido per voi, siate prudenti riempitevi del mio amore, fatevene scudo e rivolgetelo ai vostri fratelli. Fatevi prendere per mano e condurre sui miei sentieri che portano all’Amore, all’amore del vostro Padre Celeste.

2 Agosto 2016
Figli amati, se il mondo, si trova attualmente in queste condizioni di grave squilibrio in tutti i campi, ciò è dovuto alla profonda involuzione spirituale dovuta al rifiuto di me, del mio amore della mia conoscenza e di tutto ciò che poteva portarvi pace e abbondanza.
Ciò ha prodotto quello che è sotto gli occhi di tutti, e la vostra cecità, non vi fa ancora aprire le labbra per invocarmi, e piegare le ginocchia per implorare il mio perdono, per avermi voltato le spalle e per esservi alleati con il mentitore, che è diventato padrone delle vostre vite e del mondo.
Ricordatevi che se non vi accorgerete in tempo e se non vi porrete rimedio, sarete ripagati della sua moneta e vedrete quali sono le sue ricompense per coloro che stoltamente gli hanno dato credito più o meno coscientemente. Affrettatevi vi prego.
Per questo, per svegliarvi sarò costretto ad usare ogni mezzo perché vedo che il veleno del nemico vi ha completamente anestetizzato.
A coloro che sanno, e che sono ben svegli, rivolgo il mio appello perché coscienti del pericolo imminente che incombe direttamente dalle mani del nemico.
Ogni gesto buono, ogni intenzione d’amore, ogni piccola invocazione, ogni pensiero rivolto al cielo è luce che solidifica e protegge dalle tenebre imperanti che producono effetti negativi per l’umanità, e sono immesse nell’atmosfera da un esercito demoniaco al servizio del male dell’inganno e della cieca violenza di ogni genere. Rifugiatevi perciò nella milizia celeste che è spiegata al servizio del bene da sempre e che ora più che mai è sempre pronta ad intervenire ai vostri richiami e sempre è prodiga e vigilanti aumentate le vostre protezioni con le armi che sempre vi ho richiesto e spesso menzionato: la purezza di intenzioni e volontà che trascinerà con sé ogni virtù, scartando le menzogne e tutti gli atteggiamenti susseguenti, quindi assoluta onestà e giustizia nei confronti degli altri, amore e fratellanza, pazienza e sopportazione. Nessun profitto egoistico dalle azioni altrui, pulizia dello spirito e conseguente fortezza d’animo.
Con queste armi, più quelle che vi dà la vostra Madre del cielo, che teneramente vi ama e ad uno ad uno vi cerca per proteggervi sotto il suo manto di luce e di grazia, e tutte quelle che vi forniscono come aiuto speciale ed interventi specialissimi quanto segreti, i “corpi addestrati” della milizia di Dio, non temete di combattere in nome di Gesù Cristo, e di diffondere la sua parola d’amore e di salvezza, che sveglia le coscienze e che agisce come una benefica deflagrazione nelle masse in attesa. Preparate i cuori con la parola e il suo esempio, siate operosi nel bene e speranzosi di un futuro, evolvendo il vostro spirito, e trascinando con voi altri spiriti più ritardati. Le circostanze sono favorevoli per aumentare la crescita spirituale, basta che il processo abbia inizio col vostro sì e poi fluirà per progredire sempre più.
Parlatemi sempre, per ogni più piccola vostra cosa, fatemi partecipe della vostra quotidianità, pensate che Io sono sempre con voi, anche se i vostri occhi umani non mi percepiscono, quindi non mettetemi in disparte, ma agite come se fossi sempre alla vostra tangibile presenza.
Che male potrà mai succedervi se voi siete in me? Siate sempre più sale per la terra e avrete tutte le mie speciali benedizioni.
Vi benedice il vostro Padre Onnipotente.


2 settembre 2016
Figli cari al mio cuore paterno, Io sono il vostro oceano di pace e di amore.
Il mondo non disseta, il vostro futuro è amore, Io sono l’amore, il mio regno è amore.
Dal grembo della madre Io veglio su ogni mio figlio per tutto il tempo del pellegrinaggio sulla terra, fino al transito nell’aldilà.
Veglio come la chioccia sui suoi pulcini, veglio anche su quello che mi rifiuta, veglio anche su colui che mi combatte, notte e giorno, cerco di porgere a lui la luce mia, anche se continua a rifiutarmi. Tenete sempre presente che Dio è già vincitore sul male e tutto ciò che ruota attorno ad esso, solo che tutto deve compiersi nei tempi e nei modi stabiliti per portare a termine il progetto divino con i migliori frutti per tutti, per questa umanità lacerata e schiava del male e ciò a prima vista potrebbe sembrare un terreno di battaglia e di sconfitta. Agli occhi miei, anche le apparenti sconfitte, celano invece dei progressi e delle luci forse ancora deboli ma in cammino, per delle anime che devono ancora vedere la luce.
Infatti nei momenti in cui sembrano prevalere le forze avverse, tutto sembra crollare, e angosce e tribolazioni vi danno una leggera parvenza di che cosa è la creatura senza di me e senza il mio amore.
Il rifiuto di me, fino all’estremo, è abisso di morte, di odio, di annientamento dell’amore, di disperazione. Dove sono Io, c’è vita, pace e amore, c’è il progetto andato in porto per ogni anima, c’è la gioia. Cercate di non staccarvi mai dalla vita, nemmeno per breve tempo, perché le manovre astute del nemico rabbioso, portano all’inganno e alla morte.
Io vostro Padre, attraverso il Figlio morente sulla croce ho incaricato la Madre di diventare la madre degli uomini fecondando i loro cuori, affinché con la grazia e la loro volontà offerta divenissero per il Figlio e con il Figlio, parte redenta cioè affiliata all’esercito santo di Maria che combatte e combatterà sempre fino all’ultima battaglia per il Figlio e per difendere il suo santo nome a gloria di Dio Padre.
(Gesù) Sì questo momento si può paragonare a quello in cui la Madre mi teneva così fra le braccia, freddo e così crudelmente finito a morte, sfigurato da quelle orribili torture che mi portarono all’ultimo sospiro, e all’ultima goccia di sangue, versato per l’umanità e la sua redenzione. La natura troppo a lungo martoriata e devastata, urge di vedere ripristinato il suo originale e puro splendore, frutto di magnifica e perfetta creazione, tutta regolata dal perfetto orologio del tempo, scandito dalla mano del Creatore.
Stringetevi tutti attorno alla Madre, accanto alla croce e offrite tutti insieme le lacrime d’amore e di riparazione, sue e vostre per questa folle umanità che non s’accorge di distruggere e di distruggersi nel male.

(Maria Santissima) Figli del Padre, Io Maria, la madre spirituale dell’umanità, mi sono appropriata del destino degli uomini, quando offrii la mia vita ed il io grembo verginale per salvare l’umanità dal baratro, e per ridare ai figli di Dio la dignità perduta.
La vita di mio Figlio e mia, sono parallele nel disegno di Dio e collegate come i nostri due cuori d’amore. L’amore che ci unisce tra noi, è l’amore che abbiamo per l’umanità e che ci ha spinto a rendere con il sacrificio estremo, l’eternità all’uomo perduto.
Tutta la creazione sta attendendo la nuova Pentecoste che porterà nuovamente i figli di Dio alla primitiva dignità di eredi del Divino Padre. Io Maria, madre di Dio e vostra, luce materna delle vostre anime, trepido e lotto con le mie schiere angeliche, per combattere le schiere avverse e proteggere i miei figli dagli ultimi assalti. Tutti i miei figli dovranno essere “restituiti” al Padre, che ha affidato a Gesù e a me, la missione salvifica. I nostri eserciti santi sono schierati e i nostri figli saranno provati ma, resi forti nella preghiera, saranno avvolti dal mio manto, e traghettati nell’eterna salvezza.
Lo Spirito d’amore inonderà i cuori che si risveglieranno e comprenderanno tutti i misteri che fino ad allora erano rimasti nell’oscurità. I cuori dovranno aprirsi e avere subito la consapevolezza della loro appartenenza. Chi dirà il suo “sì” a noi sarà salvato, chi invece non si riconoscerà in noi e si rivelerà per appartenere al nemico, si avvierà al suo destino di oblio o di disperazione.
I miei richiami materni, sono soltanto amore per voi figli miei, che fate palpitare il cuore della vostra madre che non smette di implorare il Padre per voi che mi amate, che vi difendo dagli attacchi, Io accarezzo le pecorelle del buon Pastore, lo aiuto a nutrirle e a fasciare le ferite. Quando mio Figlio mi consegna una pecora che ha recuperato da un burrone, me la stringo al cuore e inizio a curarla con amorevoli cure, fino a quando non torna con le altre al pascolo.
State con me, parlate con me, affidatemi le vostre anime, i vostri cuori, datemi la chiave di tutto il vostro essere, fatemi agire per il vostro bene e vi condurrò nel Regno dove non esiste pianto, non dolore, non malattia, non morte, perché mio Figlio per voi ha donato la sua vita, e ha sofferto e soffre ancora pene indicibili, ed io la mamma, accanto a Lui per amore a voi e al disegno santo del Padre. Unitevi tra fratelli nell’amore, nella preghiera del cuore che spazza via ogni timore.
Siate sereni, siate gioiosi e uniti sempre, ogni istante ai nostri due santi cuori.
Vi benedico, vi proteggo, e vi amo.
Vostra Madre Celeste
Prepariamoci alla Resurrezione, in questi tempi speciali, e siate miei discepoli fedeli accanto alla Madre, nelle sue intenzioni, nelle sue lacrime, e nelle sue preghiere al Padre.

01 ottobre 2016
Piccoli miei, è questo il tempo dell’attesa e del silenzio. Fate silenzio nel vostro cuore che oo conosco da sempre
Conosco il vostro cuore da quando eravate nel grembo materno e anche prima.
E’ lì che vi parlerò, lì vi istruirò nei momenti cruciali.
Ho bisogno del vostro cuore per accendere nell’universo tutto l’amore che io sono, e per ottenere ciò dispongo di tutti i miei modi e mezzi che con pazienza e sapienza metto a disposizione.
Verrete a me davanti al libro della vita che come scrigno contiene tutto ciò che fa tesoro per voi e che vedrete trasformato nei frutti che vi attendono nel Regno d’amore.
Là troverete tutte le vostre lacrime che avete offerto a me in unione con il mio dilettissimo Figlio Gesù, trasformate nei più bei doni celesti, che vi stupiranno non poco.
Troverete i sacrifici che hanno segnato il cammino terreno e che voi con amore avete accettato e offerto ancora a me, attraverso il Cuore Immacolato della vostra santa Madre, che lei ha reso nobilissimi gesti trasfigurati dal suo infuocato Spirito d’amore, di cui possiede le infinite riserve come sua sposa eterna e amatissima.
Troverete tutti i gesti che per voi non avevano un grande significato, ma che erano indirizzati ai vostri fratelli e per me assumevano subito un valore come se li avessi fatti io stesso: le invocazioni, le preghiere che avranno preso corpo e colore e che avranno costruito qualcosa di buono e bello nel mio regno, che attende pazientemente che tutti i suoi figli ritrovino la via della luce, che non li ha mai abbandonati, che li ha sempre attirati malgrado le deviazioni e i subdoli tentativi quasi sempre riusciti di allontanarvi dal pensiero di me.
Niente e nessuno potrà mai cancellare da voi il mio richiamo per me e al mio amore che come un piccolo lampo non si spegne mai in voi, anche se cercate di soffocarlo e di non sentirlo, o cercate distrazioni altrove.
E’ solo il tempo che ci divide, ed io sono maestro nei modi e nei tempi per raggiungervi.
Avrete delle conoscenze inimmaginabili e conoscerete i segreti che hanno congelato le vostre menti in una nebbia, di un oblio della consapevolezza, della grandezza dell’universo con le sue sconfinate rivelazioni.
Da bambini lattanti ed inermi vi scoprirete con una conoscenza ultraterrena e sarete sempre più assetati dell’infinito che sarà il vostro nutrimento in una ritrovata memoria cosmica.
Sì, i miei figli torneranno all’ovile come figli prodighi, e per molti a prezzo altissimo, ma il fine ne giustificherà ogni fatica per raggiungerlo.
Proveranno la disperazione dell'anima quando Dio si toglie dall'anima stessa in una sensazione orribile di agonia mortale e gli empi saranno distrutti per sempre dalla faccia della Terra.
I fedeli, i figli di Dio brilleranno nel mio progetto di restaurazione della Terra, di riparazione dalla colpa primordiale che ha portato disordine, danno, peccato, e che ha sconvolto anche l'equilibrio dell’universo perché tutto ciò che è di Dio è collegato da un filo invisibile di perfezione e di armonia che è gloria del Creatore stesso.
La loro genìa è destinata a scomparire e con loro la superbia della ribellione.
Il tempo scorre sempre più veloce ed io sono a caccia doni preziosi per quei vostri fratelli che non possiedono nulla dei vostri doni e dei vostri talenti per poter entrare anch’essi nel regno, dove acquisteranno la loro consapevolezza e potranno ritrovare l’innocenza della loro creazione e lodarmi d’amore con tutti gli abitanti dei cieli.
Fate respirare la vostra anima, con colloqui frequenti con me, con la parola santa che converte e dona amore e fede.
Guardate gli altri con compassione e fate che i sentimenti di scusa che avete con voi stessi, siano applicati a tutti gli altri.
Quando un fratello incontra un fratello in Gesù Cristo, la sua anima lo riconosce all’istante ed esulta, come se fossero avvolti dallo stesso abbraccio mio.
Venite sul mio cuore di tanto in tanto.
Io sono un Padre affettuoso e vi desidero nel mio abbraccio.
Vi darò il mio calore, vi sosterrò con le mie carezze, ma voi cercate il mio amore e ne sarete conforta. “Dove ci conduci Regina di tutti i popoli?
Nel sussurro del vento che è brezza nuova di pace, amore e di cuore contento.”

 

4 novembre 2016
Amati figli vi benedico per ogni gesto d'amore che farete nel mio nome.
Vi mando in mezzo ai lupi rapaci di questi tempi, rivestiti di amore e di speranza, vi mando apparentemente a mani nude, ma con il sasso della speranza e la fionda dell’amore vincerete tutti i Golia che circondano voi e i vostri fratelli che ancora sono nelle tenebre.
La menzogna impera ovunque e l’aria è irrespirabile per le menzogne incalzanti con cui i miei nemici opprimono la mia gente.
La verità glorifica sempre me, e questa è la prova che sempre deve brillare nei cuori e negli intelletti per poter operare degnamente.
Chiedo ai miei figli un’intenzione di protezione nelle vostre richieste al cielo, nelle vostre unioni di colloquio con gli “abitanti celesti” per le anime infiacchite, stordite e in pericolo di essere private per sempre della mia luce.
Sappiate che ogni mio figlio è amato da me in maniera speciale, aderendo io in ciascuno di voi perfettamente con ciascuna delle mie diversità nella mia perfetta molteplicità.
Questa vostra speciale caratteristica, questo piccolo capolavoro individuale troppo spesso è soffocato dalle sovrastrutture del mondo, della carne e da tutto ciò che ne deriva.
Solo aderendo totalmente a me, posso esprimere al meglio le capacità intrinseche di un'anima nelle mie caratteristiche di creazione.
Più l'anima si mantiene pura e più io posso brillare in lei.
Nel prossimo futuro i miei figli saranno messi di continuo di fronte a delle scelte anche estreme perché la selezione delle coscienze si fa serrata e ogni anima cercherà la propria strada e il proprio destino ma vi assicuro che chi sceglierà di vestirsi del mio nome avrà ogni protezione celeste che ogni padre terreno vorrebbe per i propri figli e anche oltre. Poi finalmente resi fulgidi nelle caratteristiche individuali unite tra tutti i miei figli, come da rigenerazione brilleranno di me, del mio amore, della mia perfezione pur nelle membra di una creatura umana.
Voi siete le vite preziose che mi appartengono e per le quali io trepido, e che desidero avere con me per poter finalmente svelare il mio amore.
E’ fare un salto già in avanti, è proiettare la vita nel mio amore, nel mio tutto, nel vostro futuro, nel mio regno d’amore supremo.
Se mai qualche volta il nemico volesse insinuare nelle vostre menti il dubbio del mio amore per voi, ricordatevi sempre che per il vostro riscatto ho sacrificato il mio Figlio santissimo.
Non dubitate mai del mio amore, ricordatevi dell’immenso sacrificio salvifico di Gesù e imparate dai Vangeli a vivere nell'amore per il prossimo e per la giustizia.
Imparate la sua umiltà, la sua obbedienza, fatevi suoi compagni nelle prove, e lui da fratello maggiore, vi aiuterà come fa un fratello quando vede che il piccolo suo fratello ha inciampato e si è fatto male.
Ecco che la conclusione dei tempi oscuri e ribelli si avvicina sempre più.
I cambiamenti sulla Terra e nei popoli saranno sempre più pressanti, ci sarà terrore e dolore prima di partorire la nuova umanità la nuova era in Cristo e per Cristo con il suo popolo.
L’amore tenerissimo del Padre benedica e protegga ogni mio figlio
La forza salvifica dell’amore del Figlio, vi abbracci e vi sollevi dall’indigenza del peccato e l’amore, fiamma dello Spirito Santo, vi travolga ora e sempre e vi tenga sempre uniti nell’amore universale con la beata e santa Trinità attraverso il Cuore immacolato di Maria sua degnissima sposa.

 

4 dicembre 2016
Amati figli, come già annunciai i tempi forti si fanno sempre più pressanti per portare avanti il mio progetto di trasformazione della terra dei cuori e dell’Universo tutto, e la nuova terra avrà il profumo di Maria Santissima, la celeste Madre che sta per partorire la nuova umanità, dei figli con caratteristiche celesti come avrebbero dovuto essere senza il peccato originale e il conseguente baratro dell’umanità e della terra.
Quando vi immergerete nella preghiera sentirete nel cuore che il dolore della terra, il male, l’odio, le miserie umane, le malattie, i vizi, sono in agonia di morte.
La trasformazione è in atto e la tragedia più grande per gli uomini non è, come potete pensare voi, una disgrazia, una catastrofe, una deriva economica o quant’altro, ma è la mancanza nella vita di me, perché la vita umana è breve, ma la vita dello spirito è eterna; se lo spirito nella vita terrena rifiuta me, ecco che tutto precipita.
La misericordia di Dio che vuole partecipare tutte le sue creature con libertà di scelta e arbitrio, ha fatto in modo che tutti potessero salvarsi dal baratro, dal nulla, dalla disperazione, e sorgere alla alte vette, somme vette della gloria beata con me. Ma quanti figli mei, ahimè, sono prigionieri nello spirito, sofferenti, e cercano aiuto anche da medici della psiche, ma in realtà sono sofferenze dell’anima che non trova la via dell’amore che io stesso ho tracciato nella mappa dei loro cuori, ma che non sono più in grado di rintracciare, di leggere e seguire.
Pregate che trovino la via della salvezza, che siano forti nei momenti delle tenebre che avvolgeranno tutti coloro che rifiutano la luce dei richiami materni di Maria Santissima e di Gesù.
Pensate a Gesù e al suo mistero d’amore che ha voluto imprigionarsi lui, l’infinito, il creatore, in un piccolo atomo di vita umana, prima in un bambinello piccolo e indifeso che racchiudeva la sapienza infinita e che, già consapevole, ha offerto la sua vita affinché l’uomo decaduto riavesse la sua, che ha sofferto le più amare torture con umiltà e pazienza per essere unito fino alla fine al volere divino ed ora, racchiuso e annichilito in un umile pezzo di pane, alla mercé dell’uomo.
Non dibattetevi fra pensieri oscuri, abbiate pietà dei vostri fratelli, dei loro poveri spiriti ottenebrati, dei loro cuori induriti e cercate di donare una carezza ai loro cuori con i vostri occhi carichi di compassione, perché non hanno ancora conosciuto il mio amore, la mia gioia, la mia vita il mio tutto ed io vi terrò stretti al mio amore, sarò con voi mentre carezzerete i cuori e vi benedirò con la mia paterna mano.
Preghiera.
Oggi desidero carezzare il cuore di un fratello o sorella nel bisogno spirituale di te.
Leggo sui loro volti, l’angoscia di una vita senza Te. La fatica di una vita senza Te. La paura di una vita senza Te.

 

3 gennaio 2017
Amati miei, figli del mio progetto d’amore, è questo per voi un tempo di difficili tensioni perché si fa più serrato lo schieramento da entrambe le parti: il bene e il male.
Conosco tutte le vostre debolezze, ma il mio amore per voi soccorre ad esse con i miei interventi di grazia, quando vedo la buona intenzione di appellarvi a Gesù e di cercare di imitarlo pur nella vostra limitatezza, perché solo io posso agire e trasformare il vostro essere in quello che sarà poi il vero essere di luce per sempre.
Nessuno può sottrarsi alla mia legge d’amore che compensa fatiche e sudori, che premia chi mi chiama ad aiutarlo, che comunica ad altri i suoi progetti, ed il mio cuore di Padre gioisce quando vede i suoi figli che nella comunione fraterna, che lavorano insieme per un unico benefico scopo; ed è allora che piovono le mie grazie sui loro sforzi, ed è allora che alleggerisco le loro fatiche e compenso con insperati frutti il loro lavoro.
Tempi oscuri sono su di voi perché l’alba sorge sempre e sconfigge il buio più fitto prima dell’aurora e molti dei miei figli si sentono sempre più stretti nella morsa delle tenebre.
La lotta è la lotta della vita contro la morte, cioè bene e male, per non far trionfare il male che vorrebbe prendere il sopravvento, per invidia del bene e per la forza sua scellerata di volontà di negazione e distruzione e voi miei soldati siete stati istruiti e chiamati, addestrati per il trionfo sulle prove a venire che il male scatenerà.
Prima di riunirvi a me nel grande amore da cui tutto procede e da cui tutto trae origine, la creatura umana a causa del suo peccato di ribellione, deve portare a termine la prova terrena, a volte a costo molto alto, doloroso per essere poi finalmente degna di diventare essa stessa parte attiva di tutto quel cosmo d’amore che forma la mia creazione; non pensate che ciò non faccia parte della vostra natura, perché come amore e dolore hanno la stessa radice, così misericordia e giustizia sono le due facce della stessa moneta.
Ma voi chiamatemi, urlate quando la disperazione e lo sconforto vi buttano in faccia il fallimento e la delusione in cui siete incappati fidandovi delle creature umane.
Venite a me voi oppressi, umiliati, stanchi, delusi, assetati ed io vi ristorerò.
Vi sentirete meno egoisti, meno avidi, meno abietti, risalirete verso l’alto tralasciando ogni meschinità, ogni vigliaccheria e tutto ciò che ha inquinato fino ad ora la vostra natura progettata perfetta. Io ho detto: ”voi siete dei, siete tutti figli dell’Altissimo” (Salmo 81)
E’ solo l’amore che vi trasforma e vi fa uguali a me.
Rivolgetevi sempre più fiduciosi alla vostra celeste Madre della quale ignorate la potenza divina e lasciatela libera di inviare ai vostri cuori i suoi raggi luminosi e sapienti che faranno scaturire in ciascuno di voi che la amate, la onorate e la invocate, quella sinfonia musicale che è la sinfonia dei Cieli che armonizza cuore e mente ed è la chiave per entrare non solo nella conoscenza che vi eleva, ma ella è la Porta del cielo, dell’eternità e della beatitudine per la quale siete stati creati.
Non tardate il vostro risveglio; i cieli sono aperti per voi come le mie braccia di Padre.

 

6 febbraio 2017
Amati figli del mio progetto d’amore, Satana ha paura dell’amore perché l’amore taglia i suoi lacci che lo tengono avvinto alla creatura.
E’ l’amore l’arma vincente contro il male. L’amore che si è generato nel Sacro Cuore dalla ferita di lancia copre le creature alla rinascita spirituale.
L’amore resta congelato nei vostri cuori perché un sottile egoismo di rivalsa sulle vostre ferite piccole, grandi o presunte, lo tiene bloccato e lo devitalizza, impedendo ai lacci di sciogliersi. Vi viene in aiuto la preghiera, perché anche se a volte non è proprio di cuore, l’intenzione vostra di avanzare nel mio amore, e la mia di scusarvi per la vostra debolezza, si compie il primo piccolo miracolo. Il primo laccio cade a volte accompagnato da un pianto di liberazione che lava e disintegra il laccio nemico.
Più si avanza nell’amore e più i lacci cadranno poco alla volta, segnando sempre una vittoria
Beate quelle anime che trovano sulla loro via, delle anime generose che sono al mio leale servizio e che poco alla volta riescono a liberarle.
Solo l’amore dei piccoli, fedeli e puri mi può ora consolare in un’ora tragica di perdizione catastrofica di anime e di pericoli di ogni genere che il male ha attirato sul mondo per il grande e diffuso peccato che ha intaccato l’umanità. Avvicinatevi a vostro Padre, perché io sono un Padre Onnipotente non un padre terreno.
Ci sarà un’autentica esplosione di luce che detronizzerà il male automaticamente.
Io vi libererò, voi non temete, state uniti fra di voi, date amore anche dove non c'è, e soprattutto date prova della vostra fede in ogni vostra prova presente e futura.
Fatemi agire da Maestro invincibile quale io sono, datemi tutto di voi per cambiare più velocemente molti cuori inariditi, freddi, che se fossero riscaldati ed attivati, in un lampo potrebbero portare il pianeta alla subitanea resurrezione e alla vittoria degli eserciti di Maria.
Consolate il mio Cuore trafitto continuamente, datemi un poco di rugiada del vostro cuore.
Vi amo teneramente.

5 marzo 2017
Figli miei, non avvilitevi se vi sembra che tutto ciò in cui avete creduto stia crollando; ciò deve avvenire perché tutto il marcio delle istituzioni in cui voi avete creduto, e anche parte della Chiesa malata, esca allo scoperto per essere distrutto, senza più offuscare la purezza e la bellezza della società e anche la mia chiesa rifiorirà come una sposa.
Sì, to ho steso ”giorni nuovi” per incantare i vostri pensieri su di me.
Ma voi fatevi una corazza di luce per respingere gli attacchi nemici che vogliono distruggervi, catturare la vostra luce, e voi non ne siete consapevoli.
Collegatevi durante la giornata per pochi istanti di tanto in tanto al mio cuore e vi sentirete irrorati di forza, rigenerati nel corpo e nella mente.
Mi inebrio dei vostri pensieri su di me, dei vostri racconti, delle vostre inclinazioni alla creatività, alla fantasia o alla sapiente intelligenza che io ho forgiato in voi, specchiandomi così nella mia stessa luce.
Siete i miei benedetti, mia stirpe benedetta guadagnata dal sangue del mio e vostro Gesù.
Gli ostacoli della vita servono a rendervi più umili, più puliti, più leggeri nella salita verso di me, meno gonfi del vostro “io”, meno orgogliosi, più saggi.
Questo mondo impazzito non fa che buttarvi in faccia quotidianamente tutti i rigurgiti di male di questa società imputridita nei suoi stessi errori, ma da un lato esiste un nuovo soffio che proviene da dentro e che di tanto in tanto esce dal vostro cuore come uno spruzzo di amore, di speranza che tutto presto cambierà in meglio e le vostre narici si dilatano quasi a voler percepire aria fresca.
Siate spirituali, riscoprite la vostra vera natura, lasciate “l’uomo vecchio” e abituatevi a volare alto ed assaporerete già sulla terra le primizie del paradiso, del nuovo regno che è pronto, è già lì ad accogliervi.
Imparate a discernere sempre l’acqua fresca, la verità, e rispettate sempre il confine tra il bene e il male, distinguendo la virtù dal peccato che sempre esiste e purtroppo non è morto come vorrebbero farvi credere anche certi figli confusi nello spirito del mondo, che sembrano voler cancellare il senso del peccato nella società.
Voi miei piccoli, come fedeli agnelli, seguite sempre la mia legge d’amore, senza farvi ingannare ed aiutatevi a rimanere in grazia recitando la preghiera preferita al mio cuore, cioè il santo rosario di Maria, vero compendio di virtù e saggezza e medicina per tutti i mali, che avvolge sempre più anime al risveglio all'amore e alla conversione dei cuori che porterà sempre più anime alla grande e finale opera di misericordia del vostro Gesù, ultimo richiamo all’amore al pentimento.
Sarà un incontro in cui l’umanità si vedrà nuda davanti al suo Dio in un personale incontro. E prenderà atto con terrore, costernazione e sgomento dell’esistenza di Dio quella parte che mi ha rifiutato e volutamente ignorato, calpestando le mie leggi d’amore deridendo e rifiutando la santa Passione redentiva di Gesù.
Proveranno la disperazione dell’anima quando Dio si toglie dall’anima stessa in una terribile agonia di morte.
Per i miei, per coloro che mi hanno scelto e per tutti quelli che pentiti si ravvedranno e torneranno in lacrime nel mio seno paterno, sarà un incendio d'amore e di ritorno nelle braccia del loro Gesù. Sentirete un mio abbraccio nel cuore, che io già da ora proprio non posso trattenermi dal fare, perché il mio cuore di Padre è attratto e intenerito dalle sue creature
Rimanete raccolti e nel silenzio, perché nel silenzio comunico io all’anima delle direttive preziose, delle perle di saggezza di vita, e rifugiatevi sotto il manto della vostra celeste mamma; la sua benedizione è indispensabile in questi pericoli e tribolazioni a venire.
Vi amo e trepido per voi, vostro Padre del cielo.

1 aprile 2017
Figli del mio amore di Padre
Ogni giorno che passa su questa terra definisce sempre più la vostra appartenenza così come quella delle parti avverse e questo vi indica un programma preciso sempre più serrato, per accelerare la venuta del regno di Dio.
Questo è il tempo in cui l’umanità sta salendo il calvario e ogni figlio sta portando la sua personale croce che è la grazia per la gloria futura sua e di tutti.
Le prove sempre più schiaccianti culmineranno nella purificazione universale che precederà il nuovo regno che brillerà grazie alle croci portate dai figli che hanno accettato di risanare con Gesù l’umanità e il pianeta dal baratro della caduta conseguenza del grande peccato, del rifiuto dell’amore mio e dei fratelli che ha generato una catena di odio e distruzione sempre più grande fino a questi tempi dolorosi e difficili.
Anche l’oscurità è sempre più densa e come impazzita nella sua ultima folle corsa.
Siete e sarete sempre benedetti per ogni gesto d’amore che farete nel mio nome.
Le vostre scelte saranno determinanti per il grande finale, e anche per ricevere gli aiuti che stanno cadendo a pioggia dai regni celesti per favorire il passaggio tanto desiderato dall’umanità e da tutto l’universo in attesa.
Solo coloro che hanno cuore aperto alla grazia ricevono grazie abbondanti e soprannaturali che vi stupiranno sempre più e vi daranno la certezza che ormai, malgrado tutto, stiamo scorgendo il sospirato traguardo.
La paura blocca gli indecisi, la paura vi viene subdolamente inoculata anche dai vostri mezzi di comunicazione dirette da menti che solitamente annientano il concetto di Dio. La paura e la ragione esasperata sono manovrate dal nemico e nuocciono ai miei piccoli, li indeboliscono e li rendono catturabili.
Infatti vi tentano, vi vogliono insinuare sensi di delusione e scoraggiamento rendendo la salita più faticosa.
I cambiamenti rapidi del pianeta si riflettono anche sulla psiche e sul fisico dei miei figli che avvertono dei fenomeni accentuati di nervosismo, spossatezza, senso di vuoto, desiderio di amore e nausea di tutto ciò che opprime l’innalzarsi dello spirito che anela, desidera, librarsi verso la fonte della vita e ciò inizia ad illuminare sulla veridicità di persone, cose ed eventi mondiali.
Terribili momenti di lotta gravissima ora, in cui la parte nemica non vuole arrendersi e disperata cerca di sferrare colpi, sempre più denunciando la sua crescente isteria e disperazione.
Figli come potete ignorare le mie braccia aperte sempre per voi, e i santi cuori di Gesù e Maria, che ora più che mai sono potenziati come oasi di rifugio e conforto su queste salite aspre del cammino, pronti a rifocillare con amore soprannaturale i vostri spiriti oppressi, e stremati?
I miei piccoli che mi amano, che pregano per sé e per gli altri, per la gloria del Padre e del pianeta, non devono temere nulla.
Il manto della Madre si dispiegherà per tutti i suoi figli che verranno condotti nel rifugio sacro del suo Cuore Immacolato.
Attraverso i miei piccoli Io, l’Amore, riporterò l’amore sulla Terra.
La farò risorgere nell’amore che ci fu alla creazione.
Attraverso i miei piccoli messaggeri d’amore, sale della terra, attraverso il Cuore Immacolato della santa Madre, incendierò d’amore la terra.
Partirò dai cuori, risveglierò con la fiamma dei nostri cuori sacri uniti, l’azione di rigenerazione, e un’alba nuova saluterà il nuovo regno.
Rimanete sempre con me, la mia luce dà vita alla vostra vita, anche a quella del corpo che dipende sempre dalla luce che sta nella vostra anima, deposta da me quale seme di vita naturale e soprannaturale, cioè collegata al corpo, alla mente e all’anima che si collega con i regni superiori.
Imparate a conoscermi e sarete veri miei figli.

6 maggio 2017
Figli miei questo è il tempo di non distogliere l’attenzione dalle priorità, e sulla Terra ora ci sono molti operatori che agiscono nel mio nome santo, che hanno offerto la loro vita a me, Dio vero, per amore della luce che illumina alla verità. Voi non fatevi ingannare, ma perseguite con ogni mezzo la verità.
I messaggi da sempre rivolti ai vostri cuori come una canzone d'amore per voi, sono per farvi gioire e rendere consapevoli del mio amore e farvi coscienti di essere in cammino terreno per un risveglio nella consapevolezza.
Voi figli miei, dovreste donarmi più tempo così da stupirvi di averne sempre più perché la mia potenza e saggezza, invadendo la vostra vita, la farebbero gestire al meglio, senza inutili sprechi. Dedicando più tempo al vostro spirito ne uscireste nuovi, avvantaggiati e desiderosi sempre più di provare a conoscere la mia infinita tenerezza di Padre, e trovereste i vostri problemi resi infinitamente più piccoli dalla mia onnipotenza. La vostra ottica si allungherebbe all’infinito perché camminando con me tutto diventa più facile e, prendendovi per mano, farei di tutto per donarvi la pace e la sicurezza che si respirano nelle mie dimore celesti, ricompensa dei giusti, del popolo di Dio che ha combattuto la buona battaglia in nome di Gesù Cristo. Dimore immerse nella Luce dell'eterna beatitudine e dove labbra sono sempre schiuse all'eterno cantico di giubilo, mentre gli occhi contemplano per sempre la bellezza dell'amore supremo che Gesù ha approntato per voi.
Non temete, giusti, gli attacchi del male: vi fortificano, portano la vostra anima a sostenere sempre più le lotte fino all'ultima lotta, la più decisiva, che cerca sempre di sottrarre anime mie: da una parte il bene che vuole la rinascita dell’uomo, mentre l’avversario lavora per un nuovo e sempre più opprimente paganesimo per rendere le anime schiave.
Voi siate pronti per ogni evento improvviso, non fatevi trovare impreparati, ma come già dissi siete il mio popolo che sta per uscire dall’Egitto, quindi il bagaglio (spirituale) sempre pronto come Gesù vi suggerisce, mentre io vi conforto nel mio abbraccio.
(Gesù)
Chiedetemi aiuto. Iniziate con una preghiera mattutina per predisporre il vostro cuore, liberato dalle scorie del peccato, a ricevere da subito il contatto degli altri nella maniera più giusta e tollerante senza rancori e senza ripicche, senza picchi di orgoglio, di permalosità od altro. Dopo di che apritevi senza paura all'altro, vedrete che nella maggior parte dei casi sarete accolti bene, con stupore e sarete accolti come un balsamo, riceverete delle confidenze, delle richieste di conforto, non sempre sarete rifiutati, anzi, vedrete quanto bisogno di amore c'è in questa umanità inaridita nella nebbia di una vita senza di me.
Aiutatevi fra di voi; ognuno di voi sarà interrogato su quanto ha fatto per gli altri fratelli e ricordatevi che un sorriso, uno sguardo carezzevole, una stretta di mano autentica, valgono molto di più di tante prediche, e di tante chiacchiere.
Amatemi nei vostri fratelli.
Gesù d'Amore.

Giugno 2017 - Pentecoste
“Vieni Santo Spirito, parlaci del tuo dolce connubio con la santissima Trinità, dove tu con ineffabile gaudio baci d’amore il Figlio, legandolo al Padre e giocando eternamente in un continuo soffio di amore, leghi tra voi le tre persone divine in un continuo divenire che crea realtà stupende di mondi infiniti, di bellezze senza tempo di splendori mozzafiato, di giubilo indicibile”.
Figli cari al mio cuore, sappiate che dove non può giungere la vostra umanità, posso io intervenire se la vostra volontà è diretta alla mia perfezione, poiché io colmo, io resuscito, io con l’amore eterno copro, vivifico, salvo.
Il primo passo alla vostra salvezza in pericolo, deve proprio partire dalla vostra volontà.
Voi figli miei inconsapevolmente cercate, inseguite qualcosa senza sosta.
E’ l’amore che cercate, quello stesso che io vi ho messo nel cuore alla vostra nascita e non avrete pace, finché non mi avrete trovato.
Vi prego nel frattempo, cercate di mettere a frutto ogni vostra esperienza, e da ogni esperienza anche negativa imparate a trarne almeno un poco di bene come io vi ho insegnato, perché il bene si cela anche attraverso il male e i suoi labirinti.
Non contristate il vostro spirito con rancori avidità, gelosie, vendette e con tutto ciò che rovina la vostra purezza, e quando avrete “guadagnato” il perdono ai fratelli, io potrò ascoltare le vostre richieste, i vostri balbettii di amore e di devozione, che inoltrate a me, al mio altare, mentre prima di ciò le vostre comunioni, le vostre orazioni giacciono “incartate” come in un deposito ancora da smaltire.
Voi siete chiamati tutti al progetto per il Regno, tutti anche i ribelli giocano il loro ruolo.
I miei figli illuminati, emettono dal loro essere, segnali di pace, di sicurezza, di sapienza, che donano a tutti, anche solo con la loro presenza, nella normale routine della loro esistenza, e quando parlano di me, trasfondono l’amore che io ho deposto nelle loro anime e che rinnovo ogni attimo come rugiada nuova e rinfrescante che proviene dal cielo.
Gli eventi che si svolgeranno sul pianeta apriranno menti e spirito per comprendere sempre più che l’era dello spirito sta avanzando mentre contemporaneamente vengono allo scoperto tutte le iniquità che abbandoneranno questa realtà per presentare sempre più i grandi misteri svelati primo fra tutti la grandezza e il ruolo di Maria Santissima nella redenzione e nella trasformazione degli spiriti e dell’universo tutto, perché se Gesù rappresenta la porta, Maria è la chiave della porta che aprirà alla conoscenza di realtà ultraterrene.
Abbraccerete l’infinito avrete la sapienza e la luce del tutto su tutto.
Fuggite da tutto ciò che non ha la mia impronta e restate in attesa degli eventi futuri rinforzando le vostre anime con lo Spirito Santo che sta scendendo su tutti i figli che lo cercano, lo desiderano, che manifestano la gioia di un popolo che sta avviandosi verso la sospirata risurrezione delle anime e del pianeta tutto.
“Voi stessi li sfamerete” (Lc 9), ed io vi dico: voi figli miei li illuminerete con le vostre piccole fiamme individuali. Benedico tutti i miei figli nell’amore.